ARIA ART GALLERY

Mostra Collettiva e Live Performance “The Other God”

4 maggio 2018

Aria Art Gallery, Firenze


Aria Art Gallery è lieta di annunciare la nuova mostra collettiva nella sede fiorentina in Borgo Santi Apostoli 40r, che avrà luogo Venerdì 4 Maggio alle ore 18.30. In mostra saranno presentati alcuni artisti della galleria, italiani e internazionali: nuove opere dell’esordiente artista cinese Han Bing, gli artisti Beatrice Gallori e Angelo Brescianini attualmente in esposizione nella nuova sede Aria Art Gallery a Istanbul con una doppia personale E-Motion Capture. Opere di Pietro Lista, che l’anno scorso ha presentato una personale dal titolo “Presenze”,  Andrea Guastavino che ha appena partecipato alla London Art Fair nella sezione Art Project con la sua solo exhibition Reflection. Un’opera della scultrice americana iperrealista Carole Feuerman, presentata alla 57° Biennale di Venezia. Un’opera video dell’artista italiano Michelangelo Bastiani, impegnato in diverse importanti mostre e fiere internazionali. Inoltre il pittore informale Sossio e l’artista coreano Son Seock, per la prima volta esposto nelle sedi di Aria Art Gallery. Per l’occasione verrà inoltre presentata la performance teatrale The Other God, interpretata da Filippo Frittelli e Daniela Tamborino, con l’ausilio della musica dal vivo di Irene Betti e inserti poetici di Sabrina Foschini. La performance verrà presentata attraverso le sale della galleria, accompagnati dalle opere d’arte e dall’antico giardino Rosselli del Turco. The Other God, tratto dall’opera Cain, A Mystery di George G. Byron del 1821, è un nuovo adattamento teatrale che vuole mettere in luce il rapporto tra installazione vivente e non vivente. La galleria offre infatti agli spettatori l’occasione di assistere a un evento culturale rapportandosi in maniera interattiva con le opere esposte in mostra. L’opera di Byron, che già scosse l’Europa bigotta di inizio Ottocento per il suo stretto ateismo nel reinterpretare il dettato biblico, commuove ancora per il suo valore rivelatore. Il testo colse impreparato il suo tempo ma mostra ancora oggi tutta la sua attualità e autentica bellezza, guidando il lettore attraverso i sentieri insondabili dell’animo umano. Un’esperienza antica e allo stesso tempo contemporanea grazie, non solo all’accostamento tra le opere d’arte e lo storico giardino del 1534, ma anche all’abbinamento dei versi di Byron a quelli Sabrina Foschini, magnetica voce della poesia italiana di oggi.
Underwear Theatre è un gruppo fiorentino che opera nel teatro contemporaneo, in particolare nella (con)fusione dei linguaggi, nato nel 2011 per volontà del regista e attore Filippo Frittelli. Presente in rassegne e festival europei e nazionali, gli spettacoli e le performance raccolgono esperienze d’incontro fra artisti di campi diversi alla ricerca di contaminazioni originali.

In collaborazione con ESE – European School of Economics e Il Bottaccio di Forte dei Marmi.

Tel: +39 055 216 150
E-mail: info@ariaartgallery.com
www.ariaartgallery.com